Privacy Policy
close
vivere_vita_senza_scienza

La nostra vita senza scienza

Fermati un momento e immagina di “vivere una vita senza Scienza”.

Sì hai capito bene! Immaginiamo un’esistenza dove:
– Nulla è dimostrabile e ripetibile
– Non esistono percorsi di studi, quindi niente medici, avvocati, ingegneri, piloti e tutti quei professionisti ai quali ti affidi quotidianamente o dei quali sfrutti le invenzioni
– L’opinione di tutti conta allo stesso modo (sì, anche per quel dolore che ti attanaglia ma per il quale non sei ancora andato dal tuo medico curante)
– Non esistono responsabilità poiché non esistono colpe (ovviamente senza scienza vengono meno anche le leggi che ti tutelano in ogni istante della tua vita)

Potrei continuare all’infinito con altri mille esempi ma prima voglio di rivolgerti una domanda personale: “Vorresti vivere in un mondo dove non esiste la scienza?”

Anche se attualmente non hai nessuna opinione precisa, dopo aver letto questo articolo avrai sicuramente le idee più chiare. Lascia che ti racconti una storia partendo dal titolo: Il Fumo di Sigaretta non fa male

No, non sono pazzo, leggi attentamente la storia che sto per raccontarti e capirai la mia provocazione

Il Fumo di Sigaretta

Fino agli inizi degli anni 50 del secolo scorso questa era l’opinione più diffusa sia a livello scientifico che popolare. Quasi tutti fumavano, ovunque e senza limitazioni, uno status symbol di quei anni

Qual è stata la svolta?

La svolta è avvenuta nel 1954 grazie a Cuyler Hammond e Daniel Horn, due scienziati dell’American Cancer Society. Il loro studio ha dimostrato che i fumatori presentano un rischio di morte superiore del 52% rispetto ai non fumatori. In un mondo utopico questo sarebbe bastato per fugare ogni dubbio sui danni causati dal fumo di sigaretta. Come la storia ci insegna, nessun traguardo si raggiunge senza intoppi o intromissioni e le lobby del tabacco sono riuscite, almeno inizialmente, a contrastare l’informazione scientifica attraverso la falsa informazione scientifica.

Sconvolto? Continua a leggere e scopri come la verità è stata insabbiata per anni

– False riviste scientifiche con improbabili studi dove si nega la correlazione fumo-tumore
– Miliardi di dollari investiti in pubblicità su giornali e riviste dove si mettono in dubbio gli studi inerenti i danni da nicotina
– Attori pagati profumatamente per fare uso di tabacco nei film più importanti e scienziati al soldo delle multinazionali del tabacco per redigere studi pro sigarette

Ora starai ripensando a quanti film hai visto dove c’è almeno un attore che fuma. Anche ai giorni nostri sembra non esser cambiato niente, ma in verità è cambiato tanto. Leggi come si è giunti all’affermazione “il Fumo di Sigaretta Fa male

La Rivincita della Scienza

La Rivincita della comunità Scientifica arriva nel 1964 con il rapporto “Smoking and Health”, il quale sancisce finalmente che “il fumo di sigaretta causa il tumore al polmone”.

La Scienza ha scardinato il muro di omertà, prima politico e poi sociale. Sentenze giuridiche in ogni parte del mondo hanno condannato le industrie del tabacco a risarcimenti milionari e a riconoscere di aver insabbiato per anni la verità, a scapito della vita di milioni di persone.
Come ben sai siamo ancora lontani dall’aver risolto il problema, l’industria del tabacco, insieme a quelle di Alcool, Armi e quella Petrolifera sono più che mai fiorenti e vive. L’informazione scientifica non è da meno, ha fatto progressi e cerca costantemente di contrastare lo strapotere delle varie lobby.

Al giorno d’oggi con meno di 20 euro e un pò di iniziativa, tutti possono creare contenuti e condividerli sul web. Quello che accade oggi quotidianamente e su vastissima scala con le fake news null’altro è che la disinformazione pagata profumatamente negli anni 50-60 dall’industria del tabacco.

La negazione della scienza è largamente sfruttata da “Terrapiattisti”, “No-Vax o Free-Vax”, “Politiche populiste o dittatoriali”, “Complottisti”, “Negazionisti” (solo per citare alcune delle fazioni più popolari).

Come ci si difende da tutta questa falsa informazione? come distinguere il “Vero” dal “Veritiero” o addirittura “Falso“? Non c’è una risposta univoca, servono cultura, fonti affidabili e ufficiali e dimestichezza nello sceglierle.

Mi stai dicendo che la Scienza è sempre fonte di verità ed inattaccabile?

Non esiste vita senza Scienza

Sì e No! La scienza è in continua evoluzione e tende a migliorarsi con ogni scoperta o studio. Nulla è infallibile, ma per poter controbattere verità scientifiche occorre avere una solida preparazione accademica, spirito di sacrificio e l’umiltà di mettere in gioco le proprie convinzioni.

Chi ha frequentato l’Università della Vita o della Strada ha diritto di

Vorresti vivere una vita senza Scienza? Condividi la tua opinione con noi, i tuoi commenti sono importanti!

Visita la nostra pagina Facebook e facci sapere cosa ne pensi. Aiuta a migliorarci con qualche spunto di riflessione, per migliorare questo articolo o i prossimi.

Puoi approfondire l’aneddoto appena raccontato presso il sito dell’AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

Tags : AIRCfalsa informazione scientificaFree-VaxFumo di Sigarettail Fumo di Sigaretta Fa maleNo-VaxPolitiche dittatorialiPolitiche populisteSmoking and HealthTerrapiattistitumore al polmonevivere una vita senza Scienza
admin

The author admin

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. More Information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi