Privacy Policy
close

rilassamento mentale

Love & FriendshipNewsPsicologia del LavoroWork & Training

Il potere della mente: la meditazione a supporto dell’individuo

meditazione_2

Possiamo migliorare il nostro stato psicofisico attraverso la meditazione?

La meditazione è il viaggio interiore che ogni individuo può intraprendere. Rilassa la mente e il corpo, ma soprattutto conduce ad uno stato di quiete se attuata in condizioni di stress ed in presenza di dolore cronico. Sono notevoli i benefici ottenuti attraverso le tecniche di meditazione nei casi di depressione, cancro, attacchi di panico, sclerosi multipla, disturbi dell’umore e di ansia. Ciò che diventa interessante è che attraverso la pratica meditativa si dimostra quanto potere può avere la nostra mente nel riuscire a controllare ed alleviare i sintomi psicofisici derivanti da determinate condizioni di stress, al punto da creare benefici, sollievo eliminando le tensioni spinose che provocano disturbo. Attraverso congruenti tecniche meditative si può:

  1. Migliorare lo stato psicologico e fisico dell’individuo. Tali tecniche se adeguatamente apprese possono essere condotte autonomamente dagli individui in qualsiasi momento si senta la necessità;
  2. Ottenere il vantaggio di giungere al rilassamento mentale e corporeo. La meditazione effettuata nel corretto modo è una terapia psicologica dal basso costo e dai numerosi vantaggi. È necessario che il paziente si senta a proprio agio, sia capace di mettersi in gioco ed abbia fiducia del proprio terapeuta o psicologo al fine di intraprendere il viaggio interiore;
  3. Eliminare le tensioni accumulate durante il giorno. Lo stato di trance che si crea durante il rilassamento permette di rimuovere naturalmente le tensioni del corpo e quelle mentali, incrementando l’ormone della serotonina, capace di influenzare il nostro umore. L’abbassamento di tale ormone infatti, porta ad un incremento di vari disturbi alimentari,  d’ansia e sonno.

La meditazione deve essere condotta con coscienziosità, inoltre, deve essere fortemente voluta dall’individuo che la praticherà. Sono numerosi i riscontri e studi condotti con esito positivo su individui che praticando la meditazione hanno tratto beneficio, in modo particolare dopo un evento grave e traumatico. Esempio di ciò è l’attenuazione del Disturbo Post Traumatico da Stress (PTSD) da parte dei veterani di guerra degli Stati Uniti. Basti pensare che dopo soli due mesi, c’è stata una notevole diminuzione dei sintomi della depressione e del PTSD, quasi pari al 50%. La meditazione pertanto, se condotta nel giusto modo e sistematicamente, dona enormi benefici, sradicando i sintomi del disturbo, conducendo l’individuo ad una piena gestione delle proprie emozioni ed al controllo dei propri sintomi. È necessario specificare che la meditazione può migliorare il benessere psicologico e corporeo dell’individuo, ma non sostituisce le cure mediche necessarie ad affrontare e curare determinate malattie. Le tecniche di meditazione allenano la mente nel fronteggiare situazioni di elevata difficoltà attraverso il rilassamento e la concentrazione psicofisica, evitando che l’accumulo di stress e il dolore cronico possano alimentare sempre più specifici disturbi. D’altronte è rinomato che la battaglia più grande in presenza di una malattia oppure in condizioni di difficoltà comprovata, risiede nel creare equilibrio e pace interiore.

Continua...

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. More Information

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi